sabato 11 marzo 2017

Mon Guerlain : un classico dopo l’ innovazione

Ladies&ladies,
HerbaFresca è un classico di Guerlain : uscito nel 1999, rientra fra le AquaAllegoria e si presenta
nel flacone tipico, dalle linee pure e raffinate, caratterizzato da un motivo a rete dorato, che ri-
chiama il celebre flacone costellato dalle 69 api simbolo della Maison.


La scorsa domenica ne ho richiesto unenchantillon da Sephora e con l’ occasione ho provato il nuovo Mon Guerlain ( 30ml Euro 62,50 ), lasciando la muiette vaporizzata sul comodino per diversi giorni.
Avevo in mente Herba Fresca, per cui non ho dato molta importanza alla fragranza, inizialmente.
Col passare dei giorni l’ ho annusato diverse volte, stupita, chiedendomi se mi piacesse più o meno
dell’ AquaAllegoria.

Sono due profumi completamente diversi, quindi vorrei acquistare entrambi !
Mon Guerlain si presenta nel celebre flacone quadrilobè ( quadrifoglio ), disegnato da Gabriel Guerlain nel 1908.
Elegante, semplice e grafico, esso deve il suo nome al tappo lavorato per ottenere una forma composta da quattro lobi.
La nuova fragranza, uscita questo marzo nei negozi, appartiene al gruppo Orientale Legnoso da donna.
Note di testa : Lavanda e Bergamotto 
Note di cuore : Gelsomino Sambac e Iris
Note di fondo : Vaniglia di Tahiti, Sandalo Australiano e Cumarina
Lo stacco rispetto alla collezione La Petite Robe Noire è evidente.


Non l’ ho letto da nessuna parte, ma è innegabile che La Petite Robe Noire, in tutte le sue declinazioni, fosse una fragranza pensata per le giovanissime.
Guardando gli spot televisivi e il design caratterizzato dall’ abitino stilizzato è chiaro che i profumi
alla ciliegia dell’ Eau de Parfum ( 2012,  30 ml Euro 66,50 ) e allo zucchero filato dell’ Eau de Parfum Intense ( 2016 , 30 ml Euro 67,50 ) siano state pensate per un pubblico under25, nonostante il prezzo.
Che Guerlain abbia voluto conquistare una nuova fetta di mercato con quest’ idea, arrivando alle più giovani anche attraverso la linea make-up abbinata : i rossetti e gli smalti profumati ?
Personalmente ho questo sospetto, ma lavorando in profumeria ho sentito dire che il gusto per
una fragranza non dipende dall’età né dal sesso : è personale.
Ho ragionato su quest’ affermazione, forse dettata anche dalla necessità della negoziante di vendere un profumo alle clienti di ogni età, però decisamente romantica.
Presto mi sono venuti in mente i BonBon di Malizia che andavano di moda un po’ di tempo fa :
li pensereste adatti per la zia, Ladies ?


Scritto da BabeSuenne

Nessun commento:

Posta un commento