lunedì 5 novembre 2012

PARTE 6 : TRUCCO NON TRUCCO

IL TREND: I colori vanno scelti in base ai toni della carnagione e dei capelli.
Ecco le regole base: per esaltare le bionde e ottenere un aspetto fresco e radioso è preferibile optare su una scala che va dal beige al rosa pallido.
Questi toni consentono di ravvivare il colorito anche delle castane chiare, che a volte tende all'opaco.
Mentre i beige-bruni che hanno una punta di rosso esalatno i toni già caldi delle more.
Per le pelli olivastre, via libera ai tocchi dorati e ambrati.
TRUCCO LUCIDO: più che percepire la consistenza del rossetto, questo trucco punta tutto sulla luminosità.
Naturalmente i gloss sono il clou per regalare alle labbra l'effetto light, con un risultato iridescente.
Ma anche i nuovi rossetti hanno formule trasparenti, cangianti e nacrè grazie a microparticelle che, proprio come i diamanti, riflettono la luce a 360°.
Un unico accorgimento: vanno applicati senza uscire dai contorni e, allora, sono perfetti per regalare l'effetto volume.
TRUCCO OPACO: l'effetto mat, tipico dei rossetti long lasting, è perfetto per ridimensionare con facilità i volumi delle labbra troppo carnose.
Se volete una bocca definita, contornatela con una matita neutra a mina morbida e sfumatela bene: il tratto non si deve percepire una volta applicato il rossetto.
E' una tecnica valida anche per le labbra segnate, perchè così vengono mimetizzati i piccoli difetti.
L'idea in più? per renderle più luminose applicate con il polpastrello un tocco di polvere con microglitter chiari, solo al centro delle labbra.
METALLIZZATO: i colori sparkling brillano di luce, ma sono meno volumizzanti rispetto a quelli lucidi e i loro riflessi cangianti illuminano le labbra, ma tendono a sfumarne i contorni.
Quindi se volete rendere la bocca più carnosa, prima di applicare il rossetto, definitela con la matita tono su tono; oppure sovrapponete un tocco di gloss, solo al centro delle labbra: diventeranno più morbide e tonde.

Nessun commento:

Posta un commento