martedì 17 luglio 2012

BEAUTY: I SEGRETI DELL'OLIO PER CAPELLI

Se siete costrette a lavare spesso i capelli perchè si sporcano subito, provate l'olio.
Il più adatto in questo caso è a base di semi di lino o di jojoba con una piccola aggiunta di argilla bianca, che assorbe il grasso, senza stressare la cute.
Va bene applicato sui capelli umidi, dopo il lavaggio, stendendolo con un pettine a denti larghi e massaggiandolo bene sulla cute.
Per chi si tinge i capelli, a chi li stira spesso è bene usare quotidianamente un olio ristrutturante: sono prodotti perfetti per ridurre l'effetto crespo e riparare i fusti danneggiati.
Di solito contengono olio di vinaccioli, super idratante e olio di argan dalle proprietà nutritive e rigeneranti.
Se modellate onde voluminose con spazzola e phon o se lisciate i capelli "a piombo", gli oli a base di di silicone possono proteggere il fusto.
Queste particelle sintetiche, infatti, resistono alle alte temperature e non vengono eliminate dal passaggio della spazzola.
Per un risultato ottimale versate alcune gocce di olio sul palmo delle mani, strofinatele per qualche secondo e stendete ciocca per ciocca, dalla radice verso le punte.
Per rendere luminosi i capelli basta un olio lucidante.
I più amati sono quelli di mandorle dolci o quello di argan, da usare a testa asciutta.
Chi ha i capelli corti può scegliere la versione spray, per chi li ha lunghi meglio un prodotto liquido da stendere in gocce sulle mani e poi passare ciocca per ciocca su tutta la lunghezza.

Nessun commento:

Posta un commento