sabato 29 dicembre 2012

GUIDA ALLA SCELTA DEL SIERO E DELLA CREMA

Le domande che ci poniamo di fronte a questa discussione sono molte.
Innanzitutto la differenza tra le due è che il siero rispetto alla creama ha una concetrazione più alta di principi attivi, ma ha una texture più leggera perché è priva della componente grassa.
Per questo motivo si assorbe subito evitando l'effetto unto.
E' una buona cura d'urto a cicli di 2/3 mesi, 2/3 volte l'anno.
La crema, invece, è adatta ogni giorno.
Se la pelle appare opaca e poco luminosa, stanca o segnata dal tempo, si possono usare sia la crema e il siero contemporaneamente per un trattamento intensivo.
Per aumentare i risultati si possono scegliere 2 prodotti dalle funzioni diverse per esempio: si può abbinare un siero illuminante con vitamina C a una crema nutriente.
COME SI APPLICANO: il siero va picchiettato con le dita evitando il contorno occhi mentre la crema si massaggia con movimenti circolari.
Di solito il siero sotto i 30 anni non serve, ma per essere più sicuri c'è un test fai da te per sapere quando è utile.
Pizzicate la pelle sugli zigomi: se si segna e ci mette qualche secondo per tornare nella posizione iniziale è ora di applicare il siero anti-rughe.

venerdì 14 dicembre 2012

NATALE 2012: LA MODA AL FEMMINILE

In questo Natale la moda ha dato il meglio di sè lanciando degli accessori e dei vestiti inediti: c'è che vuole portare abiti stravaganti, oppure chi vuole essere di tendenza o anche chi preferisce vestire con abiti comodi ma allo stesso tempo alla moda.
Per esempio:
Volete essere alla moda? largo ai leg accessories WOLFORD che mette insieme romanticismo e heavy metal. Si spazia col Japan VINTAGE che ha portato a Roma MARINA FUREGON: il segreto è dare una seconda possibilità a oggetti anni '20 - '70: dagli HAORI (kimono) ai JUBAN, dagli OBI fino ai FUROSHIKI (borsette giapponesi fatte con foulard legati fra loro).
Da mettere anche su Jeans "vissuti" o sopra un tubino.
Se il vostro pensiero sono i chili in più provate con le sovrapposizioni: abito e pantalone, cappotto o gonna, oppure provate su SHAPE BRESS BY CHRISTIES cioè abiti contenitivi e performanti che lasciano all'occhio il suo tocco glamour.

giovedì 13 dicembre 2012

NIVEA: LA LINEA COMPLETA ANTI AGE

La nuova linea della nivea studiato per le pelli mature contiene il coenzima Q10 che regola il metabolismo cellulare e combatte la formazione delle rughe.
NIVEA Q10 PLUS ANTI RUGHE PER PELLI MISTE: questa crema ha un a doppia azione: combatte le rughe dall'interno, grazie alla formula potenziata a base di Q10 e Creatina e, insieme affina e leviga i pori della pelle, non unge e rende semplice l'applicazione.
NIVEA Q10 PLUS ANTI RUGHE ROLL-ON OCCHI EFFETTO DRENANTE: La zona contorno occhi è molto delicata perché è composta da molti muscoli in continuo movimento e proprio per questo soggetto a mostrare i primi segni del tempo. Questo roll-on conferisce un aspetto più fresco e riduce gonfiore, borse e segni di stanchezza.
NIVEA Q10 PLUS ANTI RUGHE SIERO VISO RIVITALIZZANTE: Si tratta di un gel leggero dedicato alle pelli più giovani e stressate. La sua formula concentrata con coenzima Q10, creatina e acido ialuronico, leviga la pelle lasciandola morbida e uniforme.

lunedì 3 dicembre 2012

BLOGGER WE WANT YOU

CIAO A TUTTI SONO FEDERICA E SU DI ME POSSO DIRE DI ESSERE UNA RAGAZZA CON TANTI SOGNI E LA GRINTA NECESSARIA PER AVVERARLI. MI PIACE MOLTO METTERMI IN GIOCO E SPERO CHE QUESTA OPPORTUNITA' SIA L'INIZIO DI UN GRAN DEL SOGNO.http://www.grazia.it/bellezza/Make-up/make-up-low-cost-beauty-essence-catrice-elf-eyeslipsface-kiko-cosmetics-b-by-limoni

domenica 2 dicembre 2012

SPECIALE PRIME RUGHE DELLA COLLISTAR

Le creme studiate appositamente per l'invecchiamento cutaneo che agiscono in modo mirato: ce ne sono un pò e vanno dalle detersione, alle creme giorno e a quelle per la notte.
La MOUSSE DETERGENTE ILLUMINANTE PULIZIA + TONIFICAZIONE è ideale al mattino per risvegliare la pelle e alla sera per prepararla al riposo notturno, deterge con dolcezza, tonifica e dona luminosità ed elasticità alla pelle. Il prezzo si aggira sui 20.90 euro.
La crema da giorno  dona vitalità e luminosità alla pelle. Posticipa il turn-over della pelle, ricompatta i tessuti cutanei e previene le prime rughe. In più difende dai radicali liberi, raggi UV e stress ambientali: il prezzo sta sui 36.30 euro.
La crema da notte stimola e aumenta i processi di auto-generazione della pelle.
Fin dalla mattina il viso appare più tonico e luminoso in più favorisce l'eliminazione delle tossine accumulate durante il giorno e ne ripara i danni: il prezzo sta sui 36.30 euro.
Il Siero-Gel Contorno Occhi illumina lo sguardo, diminuisce borse e occhiaie e distende le picole rughe. Con il passare dei giorni rigenera il contorno pocchi e previene la formazione dei segni di espressione: il prezzo sta sui 30.30 euro.
Infine abbiamo il Trattamento Intensivo: bastano 5 minuti per metterlo che subito il viso diventa setoso, tonico e levigato e sil prezzo si aggira sui 23.20 euro.

venerdì 30 novembre 2012

UNGHIE NEWS

Una delle grandi novità si chiama RING FINGER NAIL POLISH, a inventarla è stato Leighton Denny, un vero esperto della nail art.
Si tratta della "RING FINGER NAIL POLISH", dove l'unghia dell'anulare viene laccata con un tono diverso rispetto alle altre dita.
Si possono creare molte sfumature che vanno dai colori a contrasto alle applicazioni di fiori, cuori e stelle, glitter e così via.
I nuovi smalti creano molti effetti per esempio il CRACKLE si ottiene con 2 smalti, prima si applica il colore poi uno speciale top coat in un'altra tonalità a contrasto che mentre si asciuga si spacca creando un particolare effetto crepato.
Un'altra novità sono le righe magnetiche da realizzare con i nuovi kit che abbinano uno speciale smalto e una calamita.
Basta applicare il colore e avvicinare la calamita alle unghie  in modo che le particelle matalliche contenute nella texture vengono attratte dal magnete, creando un gioco di righe sulle unghie sia verticale che orizzontale, secondo il proprio gusto.
Le donne puntano anche ad avere una perfetta manicure.
Le maison cosmetiche propongono prodotti ad hoc: sieri emollienti per trattare le cuticole, lime in vetro, soluzioni per uniformare il colore dell'unghia, trattamenti per stimolare la crescita e così via.

martedì 20 novembre 2012

COME TOGLIERE MACCHIE E FORUNCOLI UTILIZZANDO IL CORRETTORE

Ci sarà capitato molte volte di svegliarci la mattina con delle fastidiose occhiaie o un foruncolo o con una ruga in più.
Per queste cose ci sono dei rimedi veloci per minimizzare al meglio queste imperfezioni.
Per fare ciò possiamo ricorrere al correttore che deve rispondere per consistenza e tonalità al nostro tipo di incarnato e ai problemi specifici della nostra pelle.
Per le occhiaie di colore bluastre è consigliabile usare un correttore color arancio: per chi le ha violacee l'ideale è color pesca.
Gli arrossamenti dati dalla couperose si minimizzano con il verde; mentre i brufoli punti neri ed altre imperfezioni si possono nascondere mettendo un prodotto color beige.
Se invece il problema sono le rughe preferite una formula in crema o fluida: si stende con facilità ma ha una coprenza discreta, inferiore a quello dello stick.
Questo tipo di prodotto è adatto a un viso con poche occhiaie ma segnato dai segni del tempo.
Lo stick cancella un viso stanco, occhiaie evidenti, discromie cutanee, ma anche brufoli e cicatrici ed è adatto ad un viso giovane e per chi ha la pelle grassa e si applica sul punto critico prima del trucco.

martedì 13 novembre 2012

PELLE: BISOGNA FIDARSI DELLA DEPILAZIONE LASER?

La depilazione con laser o luce pulsata funziona, ma non per tutti.
Ed è importante rivolgersi sempre ad un centro medico: un dermatologo valuterà, in base alla pelle, intensità e numero di trattamenti a cui sottoporsi.
Il principio su cui si basa la luce pulsata e laser è lo stesso.
Ma la luce pulsata, essendo intermittente, è più delicata.
E' più indicata quindi su inguine, ascelle o per eliminare i baffetti.
Il funzionamento è questo: immaginate che il pelo sia un parafulmine: la melanina contenuta nel fusto pilifero intercetta e assorbe il fascio di luce, che lo brucia fino al bulbo: non fa male ma dà un pò di fastidio perchè causa un pò di pizzicore.
La domanda che ci facciamo più frequentemente è questo: La depilazione è davvero definitiva? La rsposta è: dipende.
Il risultato migliore si ottiene con i peli scuri e in media bastano 6/7 sedute.
Se sono castani chiari ne occorreranno di più e potrebbe servire un trattamento di richiamo ogni anno.
Se sono molto chiari queste tecniche non hanno effetto: i costi vanno da 300 euro a seduta per inguine o ascelle a 600 per gamba o braccia.
Non poco ma se considerate quante cerette fate ogni anno.
Nei centri estetici i prezzi sono più bassi, ma i macchinari meno potenti e meno efficaci e poi non c'è controllo medico.
Come ogni cosa c'è la sua controindicazione: se si è abbronzati o di fototipo molto scuro è sconsigliato: la melanina della pelle attira il fascio di luce e quindi possono comparire bruciature o macchie.
Cosa molto importante, attenzione ai nei: prima di procedere con il laser vanno sempre ricoperti e protetti con una matita bianca.

venerdì 9 novembre 2012

RINFORZA I CAPELLI CON I PRODOTTI GIUSTI

La domanda che ci facciamo è questa: perchè cadono i capelli?
Le risposte sono molteplici: la caduta dei capelli può essere causata da una predisposizione ereditaria, dai trattamenti agli shampoo troppo aggressivi, ad un uso improprio di piastre e phon, a diete dimagranti troppo drastiche, dal fuma al cattivo riposo, ma la maggior parte delle volte è dovuto dallo stress.
E il fenomeno colpisce non solo gli adulti ma il 60% degli adolescenti maschi italiani e il 40% delle ragazze tra i 12 e i 20 anni secondo uno studio dell'IHRE (International Hair Research Foundation).
Per mantenerli sani e curati richiedi sempre una diagnosi medica per individuare le cause della caduta se questa è copiosa.
Evita gli shampoo troppo forti e scegli detergenti che, oltre a eliminare scorie e impurità, favosriscano la rigenerazione dei capelli.
Segui una dieta ricca di minerali e vitamine, come la B6 e la B12 che previene anche la caduta legata alla carenza di ferro.
Esegui un massaggio coi polpastrelli sul cuoio capelluto; ti aiuterà a far penetrare al meglio i trattamenti anticaduta e stimolerà la circolazione.
E infine fai yoga: allontanando lo stress anche i capelli ritrovano la forza di reagire.

mercoledì 7 novembre 2012

CURA DEI CAPELLI: UNO SHAMPOO PER OGNI TIPO DI CAPELLO

Gli shampoo non devono solamente togliere lo sporco, ma devono anche curare il capello svolgendo un'azione idratante, nutriente, rinforzante e protettiva.
Molti trattamenti si avvalgono di principi attivi naturali che non aggrediscono il capello: il tè verde, per esempio, ha proprietà tonificanti rimuove le impurità dai fusti e dona una sferzata di energia alla chioma, ma non solo.
L'estratto di tè verde purificante, li deterge senza appesantirli.
Lolio di semi di girasole e l'estratto di melagrana, invece, sono ottimi antiage perchè contrastano l'azione dei radicali liberi, rivitalizzando sia i capelli che il cuoio capelluto.
L'olio e il burro di karitè hanno proprietà nutrienti, idratanti, protettive ed emollienti, mentre l'aloe vera, ricca di vitamine, purifica e rigenera i capelli deboli e sfibrati.
Tutto merito della miscela di amminoacidi contenuti nel gel di aloe, gli stessi presenti nei follicoli: un trattamento a base di aloe vera rigenera i bulbi, favorisce la ricrescita dei capelli e li irrobustisce.
Per le sue proprietà lenitive, l'aloe vera è perfetta anche in caso di arrossamenti del cuoio capelluto ed è un valido rimedio contro la forfora.
L'olio di argan con vitamina E, acidi grassi essenziali e antiossidanti, ha proprietà idratanti ed elasticizzanti ed è un ottimo antidoto contro la formazione delle doppie punte.
La noce verde, ricca di omega-3, omega-6, oligoelementi e vitamine, protegge dallo smog.
La camomilla rinfresca e addolcisce la chioma, mentre l'olio di noce brasiliana difende il colore della tinta.
Tra i più noti amici dei capelli c'è anche l'olio di semi di lino: con vitamina F, cementa tra di loro le squame dei capelli, la cuticola diventa morbida, levigata e riflette la luce tenendo la capigliatura ultra brillante.

PARTE 7: GIOCA CON I CONTRASTI

Con un trucco-occhi grafico, usate colori decisi e delineate l'attaccatura delle ciglia con una matita a mina morbida allungando il tratto all'esterno.
Se avete gli occhi chiari sottolineateli con ombretti dai colori foncè come il malva e il classico nero, ma anche con le polveri shimmer cioè color bronzo e oro: è proprio l'uso di un ombretto scintillante che dà rilievo ad un trucco quasi monocromatico.
Per la bocca sfumate una matita beige su tutta le labbra, poi applicate gloss trasparenti, con micro paillettes, vinilici, cangianti, effetto wet, ma sempre chiarissimi.
Se la bocca diventa il punto clou del maquillage, lo sguardo andrà sottolineato con colore non colore fatti di luce e sfumature cangianti che illuminano in trasparenza; poi via libera ai nuovi mascara che, oltre a incurvare, allungare e infoltire le ciglia, donano una profondità speciale allo sguardo.
Se siete bionde e volete un effetto naturale, puntate su quello marrone, optate per il mascara nero se volete un risultato più deciso o se siete brune.
Un altro tipo di trucco è il nude look.
Per il lucido usate l'illuminatore su tutto il viso poi applicate un fard in crema sulle guance e sfumatelo anche sulle palpebre.
Aggiungete solo un velo di gloss iridescente; per ottenere l'effetto mat invece approfittate di ciprie e terre che danno luce e rendono la carnagione setosa.
Sfumate la cipria con un pennello dalla punta tondeggiante e fatelo scorrere sul viso con movimenti veloci e circolari.
Applicate la terra, e tanto mascara sulle ciglia. Contornate le labbra con la matita beige e sfumatela su tutta la superficie.

lunedì 5 novembre 2012

PARTE 6 : TRUCCO NON TRUCCO

IL TREND: I colori vanno scelti in base ai toni della carnagione e dei capelli.
Ecco le regole base: per esaltare le bionde e ottenere un aspetto fresco e radioso è preferibile optare su una scala che va dal beige al rosa pallido.
Questi toni consentono di ravvivare il colorito anche delle castane chiare, che a volte tende all'opaco.
Mentre i beige-bruni che hanno una punta di rosso esalatno i toni già caldi delle more.
Per le pelli olivastre, via libera ai tocchi dorati e ambrati.
TRUCCO LUCIDO: più che percepire la consistenza del rossetto, questo trucco punta tutto sulla luminosità.
Naturalmente i gloss sono il clou per regalare alle labbra l'effetto light, con un risultato iridescente.
Ma anche i nuovi rossetti hanno formule trasparenti, cangianti e nacrè grazie a microparticelle che, proprio come i diamanti, riflettono la luce a 360°.
Un unico accorgimento: vanno applicati senza uscire dai contorni e, allora, sono perfetti per regalare l'effetto volume.
TRUCCO OPACO: l'effetto mat, tipico dei rossetti long lasting, è perfetto per ridimensionare con facilità i volumi delle labbra troppo carnose.
Se volete una bocca definita, contornatela con una matita neutra a mina morbida e sfumatela bene: il tratto non si deve percepire una volta applicato il rossetto.
E' una tecnica valida anche per le labbra segnate, perchè così vengono mimetizzati i piccoli difetti.
L'idea in più? per renderle più luminose applicate con il polpastrello un tocco di polvere con microglitter chiari, solo al centro delle labbra.
METALLIZZATO: i colori sparkling brillano di luce, ma sono meno volumizzanti rispetto a quelli lucidi e i loro riflessi cangianti illuminano le labbra, ma tendono a sfumarne i contorni.
Quindi se volete rendere la bocca più carnosa, prima di applicare il rossetto, definitela con la matita tono su tono; oppure sovrapponete un tocco di gloss, solo al centro delle labbra: diventeranno più morbide e tonde.

LA LINEA PURE & NATURAL DELLA NIVEA

La linea NIVEA con il 95% di ingredienti naturali riesce a soddisfare molte esigenze: benessere, salute, sicurezza e comunque bio.
Ce ne sono di tutti i tipi del latte detergente al deodorante, dall'idratante alla crema rassodante.
Nivea risponde con tante novità VISAGE, BODY, BABY e con formule rinnovate come gli ingredienti BIO OLIO DI ARGAN, con proprietà nutrienti, BIO ALOE VERA, con proprietà idratanti.
Ma anche BURRO DI KARITE' ORGANICO lenitivo e lipidi OMEGA 6 naturali per prevenire eritemi e irritazioni.
Tutta la linea è senza parabeni, siliconi, senza coloranti, senza oli minerali.
Per questo resta la linea più "PURA" che c'è.

PELLE RADIOSA CAMBIANDO CREMA

Per ottenere migliori risultati dagli idratanti è consigliabile cambiare crema ogni 2/3 mesi, in questo modo avrete l'opportunità di sperimentare nuove formulazioni capaci di regalare un aspetto rigenerante.
Creme e  fluidi sono formulati per essere assorbiti subito: ecco come fare.
- Prelevate una dose di prodotto e ripartitelo fra fonte, zigomi e mento;
- Con i palmi delle mani effettuate pressioni che partono dal centro del viso verso l'esterno;
- Infine picchiettate con i polpastrelli prima le sopracciglia poi gli zigomi e infine il mento.

UNGHIE SEMPRE IN ORDINE

Avere una manicure a posto è alla base dell'ordine.
Per prima cosa bisogna usare la superficie delle unghie; basta avere un buffer e passarlo sulle unghie così da rendere le unghie più lucide rimuovendo i riflessi opachi lasciati da saponi e detersivi.
Tutto ciò va fatto al massimo una volta a settimana.
Ora passiamo alle cuticole: basta applicare sul contorno dell'unghia un olio ammorbidente e poi rimettere dentro le cuticole con un bastoncino di legno di arancio.
Per passare lo smalto l'unghia deve essere pulita perciò passeremo un batuffolo di cotone imbevuto di un solvente arricchito con principi idratanti.
Poi passiamo alla limatura dell'unghia e poi iniziamo a mettere lo smalto.
Nel primo passaggio stenderemo la base, dopo che si è asciugato passeremo lo smalto.
lo smalto può essere steso per tutta l'unghia o solo sulla parte centrale dell'unghia.
Per farlo, bisogna immergere il pennellino, asciugarne un lato sul bordo della boccetta e passare l'altro con pennellate regolari e dritte.
Dopo di che passeremo alla seconda mano quando lo smalto sarà asciutto.
A questo punto quando lo smalto sarà indurito passeremo il fissatore detto TOP-COAT che proteggerà l'unghia dalle scheggiature. 

martedì 30 ottobre 2012

I PREGI DEL RESVERATROLO

Il resveratrolo è un ingrediente molto utilizzato nei prodotti di bellezza.
Il suo merito più grande è che contrasta l'invecchiamento della pelle, come si è scoperto, in modo curioso, una ventina di anni fa: un gruppo di ricercatori, osservando grappoli d'uva colpiti dalla grandine, notò che i buchi provocati sul frutto dal maltempo tendevano a ripararsi da soli senza lasciare segni.
Indagando, si vide che il merito era proprio del resveratrolo, molecola studiata già per i probabili effetti benefici sulla salute cardiovascolare, presente anche nella buccia e nei semi dell'uva.
Da allora iniziarono gli studi per utilizzare questa molecola nei prodotti cosmetici.
Si tratta di una sostanza dal forte potere antiossidante capace sia di prevenire sia di contrastare gli effetti dei radicali liberi.
Alcune ricerche sostengono che le proprietà antiossidanti del resveratrolo siano superiori a quelle delle vitamine C, E e del betacarotene.
Inoltre rallenta la degenerazione di collagene ed elastina, le proteine di sostegno della pelle e ne stimola la sintesi.
Non solo: il resveratrolo è anche un valido vasotonico, capace di migliorare l'elasticità di vene e capillari, favorendo il micro circolo e, quindi, il nutrimento dei tessuti.
Questo spiega anche perchè è indicato per le pelli sensibili, con couperose, e per dare sprint alla circolazione delle gambe.
La dose media giornaliera consigliata è di almeno 150 milligrammi.

giovedì 25 ottobre 2012

IL GLOSS CHE FA BRILLARE LE TUE LABBRA

Il Gloss DIOR ADDICT ha dei colori delicati, leggeri ma molto brillanti e creano sulle labbra un effetto mat.
Il risultato è come se ti specchiassi su una pietra preziosa per catturare tutta la luce.
Un effetto che regala alla bocca un volume armonioso per un look ad alta seduzione.
Sono disponibili 12 nuance couture con riflessi che si ispirano ai tessuti più preziosi: tulle, pizzo, raso e seta.
La formula: contiene minuscole biglie di vetro ultra-riflettenti che accendono le labbra come se si rispecchiassero in tante pietre preziose, regalando anche un effetto bagnato intenso.
Grazie a un mix di sfere a base di acido ialuronico, DIOR ADDICT-ULTRA GLOSS REFLECT dona volume alle labbra regalando un effetto repulp immediato, molto naturale.
E, in più idrata a fondo la pelle rendendola liscia, morbida, compatta e levigata.
Per un effetto super: per labbra piene e ben definite, disegnate i contorni con una matita neutra poi sfumatele e applicate il gloss a effetto super lucido con il suo speciale pennellino.

martedì 23 ottobre 2012

PARTE 4: COME CORREGGERE LE LABBRA

Le labbra si sa non sono mai come noi le vorremmo ecco perciò qui di seguito dei consigli per correggere in modo naturale le nostre labbra.
SE SONO TROPPO SOTTILI: annullate il bordo naturale delle labbra con un correttore chiaro o con una matita beige e ridisegnatelo esternamente, sempre con il correttore o con la matita, senza ingrandire gli angoli; tratteggiate con la matita colorata la forma delle labbra accentuandole al centro e tracciando il disegno dal centro agli angoli.
Sfumate il tratto di matita e stemperate il colore verso l'interno delle labbra.
Applicate un velo di rossetto o di gloss sempre con il pennellino e, partendo dal centro della bocca, "tiratelo" verso l'esterno.
Le tinte tenui e trasparenti e quelle metalliche accentuano il volume delle labbra come quella aranciata ma ad una condizione: devono essere lucide.
SE SONO CARNOSE: applicate lo stesso fondotinta che avete usato per il viso e per tutto il contorno delle labbra: così si maschera il disegno naturale.
Disegnate con la matita il nuovo contorno delle labbra leggermente all'interno rispetto a quello originale ma senza eccedere.
Sfumate la matita con il pennello portando il colore verso il centro delle labbra: per effetto ottico si crea una riduzione di volume.
Applicate un rossetto opaco, di un colore medio scuro, su tutta la superficie e stendetelo con mano leggera, quasi a renderlo semitrasparente.
Se le vostre labbra sono davvero molto voluminose, non usate la matita ma applicate solo un rossetto opaco color carne o stendete il correttore su tutta la superficie e poi solo un pò di burro di cacao per enderlo più cremoso.
Vanno bene tutti i colori neutri come beige rosato, ambra e beige aranciato.
Fate attenzione ai gloss: la loro caratteristica principale è quella di ingrandire anche se scelti in tonalità naturali.
Evitare anche le nuance troppo scure che possono ingrandire.
SE SONO ALL'INGIU': Ritoccate il contorno delle labbra con un velo di correttore in nuance con il fondotinta e sfumatelo in modo da coprire le forme.
Tratteggiate il contorno chiudendo gli angoli del labbro inferiore appena prima di raggiungere il disegno naturale e facendolo combaciare con quello superiore.
Sfumate il tratto di matita con il pennellino in modo da fare una linea continua e spostate il colore verso l'interno.
Concentrate il colore della matita sugli angoli della bocca; aumenterà la tenuta del make-up, poi applicate il rossetto.
Vanno bene i colori chiari ma anche i rossi decisi, meglio se no transfer. Quelli lucidi applicateli solo al centro delle labbrta.

domenica 21 ottobre 2012

PARTE 3: LE VARIE APPLICAZIONI DEL ROSSETTO



Ci sono varie tecniche e varie applicazioni per mettere il rossetto.
Iniziamo con la MATITA: prima di tutto sottolineate il contorno: serve a contenere il rossetto ed è importante che la matita sia tono su tono per evitare stacchi di colore. In alternativa è perfetta una lip pencil beige rosata che fa da passe-partout.
Con il PENNELLO sceglietene uno con le setole piatte, e sfumate il tratto a matita verso l'interno delle labbra.
Con il ROSSETTO stendete sempre con il pennello partendo dalla parte centrale della bocca e facendolo scorrere sino agli angoli. Un consiglio: bisogna truccare le labbra tenendole appena semichiuse per evitare di sporcare i denti.
Con il GLOSS: se volete labbra definite, disegnatele con la matita beige, sfumate il tratto verso l'interno poi applicate il gloss in punta di dita.
Con il LONG LASTING: per fissare a lungo il rossetto, mettete un kleenex fra le labbra e stringetele: così si eliminano gli eccessi di prodotto e si fissa il primo strato di colore. Poi si passa al secondo strato. Se volete un effetto più morbido, aggiungete solo un velo di gloss trasparente o tono su tono per dare turgore e luminosità alla bocca.

giovedì 18 ottobre 2012

PARTE 2: BOCCA A PROVA DI BACIO

Per avere una bocca più sensuale enfatizzate quella piccola V che si trova al centro del labbro superiore, il cosiddetto arco di Cupido.
Scegliete un colore neutro, come il beige a effetto perlato o un correttore un pò più chiaro della pelle e accentuatene il disegno: così renderete più luminoso quel punto.
L'alternativa veloce è evidenziarlo con un tratto di matita bianca perlata: regala subito più sensualità al sorriso.
Poi stendete il rossetto su tutta la bocca, usando un pennellino a punta piatta o applicate una doppia dose di gloss.
Per aumentare il volume delle labbra oggi sono sul mercato specialità in crema, siero e gel a effetto pumpling e super rassodante, a base di speciali sostanze.
Si tratta di molecole dalla struttura molto simile all'acido ialuronico, che trattengono l'acqua e si gonfiano; poichè aumentano di diametro riempiono le labbra che appaiono subito più turgide.
Se le labbra sono segnate, prima applicate il rossetto sfumatele con una matita beige a mina morbida.
Se il contorno è poco definito disegnatelo con una matita leggermente più chiara del colore del rossetto: perfeziona la forma della bocca ma non ci si accorge che c'è.
Se avete sbagliato nel disegnare il contorno, tamponate le labbra con un fazzoletto di carta. poi stendete un correttore dove c'è l'errore aiutandovi con una spugnetta.
Tamponate con il piumino incipriate e ridisegnate il tratto.
La matita va usata sempre nella stessa tonalità dei rossetti classici, fluidi e gloss: applicateli con il pennello cosicchè il risultato finale appaia più preciso.
Oggi la tecnologia assicura colori brillanti sia per i gloss sia per i rossetti.
Gli effetti di luce dipendono dal tipo di particelle luminose che vengono mescolate ai pigmenti, e più sono numerose e grandi, e maggiore è l'effetto shine.
Poi ci sono micro perle che, proprio come le vere perle, hanno proprietà riflettenti.
Certo l'effetto light e vinile dei gloss è incomparabile.

mercoledì 17 ottobre 2012

PARTE 1: TRUCCHI PER AVERE LABBRA MORBIDE

Da oggi proporrò degli articoli , riguardanti la bellezza e la cura delle labbra, suddivisi in parti
La prima parte prevede la cura delle labbra per averle più morbide.
Per prima cosa da fare al mattino è applicare una crema specifica, che stimola la formazione di collagene ed elastina e rinforza lo spessore cutaneo; la sera, invece, mettete burro di cacao o usate uno stick con oli lenitivi come per esempio quello di ricino o karitè.
SE SONO SCREPOLATE: le labbra si screpolano per l'umidità che si deposita nelle micro fessure della mucosa labiale e le allarga.
I rimedi? Massaggiatele con una crema a base di acido ialuronico che oltre a favorire la produzione di collagene stimola la rigenerazione cutanea, rende compatta la pelle e aiuta anche a distendere le piccole rughe.
Per attenuare il contorno delle labbra che con il passare degli anni sfuma usate mattina e sera una crema specifica che va applicata con il polpastrello seguendo il senso della ruga.
Ricordatevi anche che le labbra vanno struccate come il viso, perchè i pigmenti colorati del rossetto tendono a fermarsi nelle piccole pieghe della bocca. Se il rossetto è del tipo long lasting, occorre uno struccante specifico, altrimenti la mucosa si inaridisce ed è soggetta alle screpolature.
SCRUB SI O NO? Se l'idratazione quotidiana è la regola esistono anche attenzioni saltuarie come può esserlo per esempio il gommage da fare ogni 2 settimane.
Optate per quelli mirati formulati per rispettare la delicatezza labiale, perchè quelli per il viso sono troppo aggressivi.
Se ci sono delle pellicine evitate di strapparle ma eliminatele con uno spazzolino con setole morbide sul quale avrete messo abbondante crema idratante.
Passatelo in modo delicato sulle labbra e poi tamponate con una velina.

martedì 16 ottobre 2012

LA MATITA PER GLI OCCHI GIUSTA

Ci sono molti colori disponibili in commercio ma ogni colore dà un tocco di luminosità e bellezza al nostro sguardo:
La matita color ARGENTO si usa per ringiovanire uno sguardo un pò segnato, basta un tratto chiaro e luccicante;
La matita color VERDE sono usate soprattutto in primavera e sono facili da abbinare e da portare;
Il colore VIOLA viene risaltato da chi ha occhi verdi mentre la NERA GLITTERATA la si usa per uno sguardo originale: si può usare un lapis nero con pagliuzze argentate;
Il color TURCHESE è ottimo per chi ha gli occhi chiari perchè li mette più in evidenza;
Il GRIGIO PERLA è un colore che sta bene anche alle signore che hanno capelli bianchi e rimane comunque un colore elegante e tenue. 

mercoledì 26 settembre 2012

PIU' VOLUME A LABBRA E PALPEBRE

Se al risveglio si nota la palpebra superiore un pò gonfia applica un prodotto specifico che aiuta a sgonfiare, a base di attivi drenanti e rinfrescanti, che hai tenuto prima in frigorifero.
Evita gli ombretti scuri ma scegli tonalità molto delicate e naturali, da sfumare all'angolo esterno verso le tempie; passa poi la matita chiara nella rima interna dell'occhio, per ingrandirlo otticamente, e se hai le sopracciglia rade ritoccale con la matita, usa infine un piegaciglia e ultima con il mascara solo sulle ciglia superiori, per non riempire troppo lo sguardo.
IL SEGRETO IN PIU': cn la matita chiara crea un punto luce sulla parte più alta della palpebra, appena sotto l'arco sopraccigliare; non metterla più in basso dove la palpebra è gonfia perchè accentuerebbe il difetto.
Passiamo alle labbra.
Se hai delle labbra sottili e poco definite puoi applicare la matita  che regala subito una buona definizione e puoi anche leggermente ingrandirle; poi usa un lip gloss che dona subito volume o se ti piace il colore, scegli un balsamo trasparente che dia appena un velo rosato.
Per far risaltare ancora di più le labbra, uniforma l'incarnato con un fondotinta opaco.
IL SEGRETO IN PIU': quando vuoi usare una matita per le labbra, scegli sempre un colore che assomigli a quella del tuo vermiglio, e dopo aver disegnato il contorno riempilo con la matita stessa.

venerdì 21 settembre 2012

MANICURE: UNGHIE DA STAR

Alla base di tutto per avere delle unghie curate c'è sicuramente l'alimentazione perciò non bisogna mai far mancare sulle nostre tavole le proteine, minerali e vitamine specie quelle del gruppo B che trovi nel tuorlo d'uovo, fegato, pesce ostriche, arachidi, piselli, fagioli, cereali e spinaci.
Anche l'acqua e i detergenti a lungo andare possono impoverire il nostro film idrolipidico e mettono a repentaglio la durezza delle unghie della pelle e delle mani.
CONSIGLIO: lima le unghie sempre nella stessa direzione per evitare che si sfaldi e subito dopo applica prodotti ristrutturanti e rinforzanti a base di proteine vegetali.
Infine tutte le sere prima di andare a dormire massaggia con olio nutriente ed elasticizzante per le unghie.
Mattino e sera e dopo ogni lavaggio delle mani, massaggia le unghie con una crema nutriente ricca di fosfolipidi e ceramidi o con oli di jojoba o di mandorle dolci.
Per eliminare lo smalto non usare l'acetone bensì solventi più delicati a base oleosa e subito dopo massaggia qualche goccia d'olio di rosa mosqueta o di calendula.
Utili gli integratori specifici per unghie e capelli.
Dal dermatologo puoi effettuare trattamenti sulle mani con acido ialuronico, che indirettamente rinforza e idrata le unghie.
Un'altra causa di unghie fragili è sicuramente il malfunzionamento della tiroide, sia per la produzione insufficiente di ormoni F3 e F4 sia per quella eccessiva.
Per l'ipertiroidismo non dovrai esagerare con i cibi ricchi di iodio e che contengono sostanze che interferiscono con la sintesi degli ormoni tiroidei: cavolfiore, cavolo, verza, cappuccio rosso e cavolini di Bruxelles, broccoli e rape.
Attenta agli anti cellulite che contengono alghe.
Se sei invece ipotiroidea, al contrario consuma cibi ricchi di selenio e iodio, che stimolano la ghiandola.
Anche il formaggio grana contiene tirosina, un precursore dell'ormone tiroideo.
In ogni caso, evita il fai da te e esegui  le prescrizioni dell'endocrinologo.

martedì 11 settembre 2012

I PRODOTTI DERMOLAB

Ci sono dei vari prodotti della dermolab che riducono il 79% della secchezza cutanea: c'è la crema giorno con SPF10 e gel contorno occhi, i trattamenti antirughe idratanti che sono un vero e proprio programma anti age  a effetto lifting, dalla potente azione idratante.
La loro efficacia è provata clinicamente bastano 4 settimane di trattamento per ottenere risultati visibili: l'elasticità della pelle migliora nel 64% dei casi, la tonicità nel 57% i tessuti appaiono più levigati nel 43%. mentre la disidratazione diminuisce nel 79%.
La regola base per proteggere la pelle dai segni del tempo è mantenere l'idratazione a livello ottimale.
Un aiuto efficace arriva dall'acido ialuronico, componente fondamentale del tessuto connettivo che conferisce alla pelle le caratteristiche di resistenza e turgore.
Per questo i laboratori Beborah Group hanno selezionato lo Hyaluronic Acid Nano-Vector, un pool di acidi ialuronici a diversi pesi molecolari, per un'idratazione anti-età multilivello, dall'efficacia testata.

TUTTI I SEGRETI PER UNA PELLE SENZA INESTETISMI

Le più sensibili si affidano a rasoi e depilatori capaci di rimuovere senza dolore ogni ombra.
E se le lamette moderne sono a prova di errore e di taglietto, non sono ammesse dimenticanze: i peli ricrescono velocemente perciò bisogna raderli anche ogni due giorni.
Le più estremiste, invece, vanno di "luce pulsata" o laser per dimenticare il problema una volta per tutte, tecnica che sta finalmente diventando alla portata di tutti: aumentano infatti i centri che offrono prezzi anti crisi per ripulire qualsiasi zona del corpo.
Tra questi estremi si collocano poi cerette, strisce, creme depilatorie ed epilatori last generation capaci di radere, estirpare, massaggiare tutto in una sola passata.
La prima regola è dare idratazione quotidiana alla pelle, ma perchè i peli possono uscire fuori senza crescere sotto pelle, è essenziale almeno una volta a settimana massaggiare la cute con uno scrub o con un guanto di crine.
In alternativa, puoi usare creme esfolianti.
Prima dello strappo applica un panno caldo sulla parte da depilare: il calore dilaterà i pori e i peli verranno via più facilmente e con meno dolore.
Dopo la depilazione per allungare l'intervallo di tempo tra una ceretta e l'altra usa un ritardante della crescita.
Ma se la pelle tende ad arrossarsi e i bulbi a infiammarsi meglio optare per un prodotto che allevi eventuali follicoliti, rimineralizzi e reidrati il derma.

venerdì 7 settembre 2012

IL BENESSERE DELLA PELLE, DEI CAPELLI E DEL CORPO INIZIA DALL'OLIO

PER IL VISO: il re degli oli per il viso è il più diffuso nel Mediterraneo: quello d'oliva.
Ricco di tensioattivi, acidi grassi, vitamine e minerali, si usa da sempre in cosmesi per detergere, ammorbidire, prevenire le screpolature e gli arrossamenti della pelle.
Sceglilo extravergine, bio e spremuto a freddo.
Puoi usarlo come detergente, passandolo sul viso con un batuffolo di cotone, o appena intiepidito per un massaggio nutriente.
Il massaggio con l'olio d'oliva o di mandorle dolce è ideale per le pelli grasse.
Se preferisci usare creme o il latte detergente abituali, puoi migliorare la performance aggiungendo qualche goccia di olio essenziale che in generale non va mai usato puro ma sempre diluito.
Per la pelle secca usa l'ylang-ylang, la rosa o l'arancio essenza femminile per eccellenza: la dose ideale è due gocce in un cucchiaino di crema.
PER I CAPELLI: Esistono usi diversi per oli diversi.
L'olio di macassar originario delle isole Molucche è perfetto per i capelli secchi.
Applicalo la sera copri con un foulard e lascia in posa per tutta la notte.
Il mattino dopo fai uno shampoo delicato: igienizzi il cuoio capelluto, rinforzi il bulbo e lucidi i capelli.
Se soffri di forfora friziona con qualche goccia di olio di menta.
Per migliorare la circolazione e quindi far arrivare più sangue e nutrimento ai bulbi, l'olio essenziale consigliato è quello di rosmarino.
PER IL CORPO: Per il corpo dovrai mescolare un olio base con una crema o aggiungerli al trattamento corpo abituale.
Per snellire, scgli olio di pompelmo o di piante diuretiche come il ginepro, il cipresso la maggiorana e la betulla.
La lavanda è perfetta per il massaggio serale, perchè svolge un'efficace azione rilassante come il lemongrass.
Per riprendere energia, invece, il toccasana è l'olio di mandarino, per un effetto nutriente mescola le gocce d'olio e due cucchiai di miele.

giovedì 30 agosto 2012

LA REGINA DEL TRUCCO: LA MATITA

Ci sono vari tipi di matita tutte con una specifica funzione.
C'e la matita "neutra" cheti permette di delineare il contorno labbra anche se poi non metti il rossetto.
C'è la matita a lunga durata per un look anni 60, quella con sfumino ideale per la creazione degli smokey eyes, quella per un make up light con mina ultra morbida che si possa sfumare anche con le dita.
Se vuoi aumentare il volume usa una matita con agenti idratanti (retinolo, acido ialuronico, e polvere di perle) ammorbidisce e rimpolpa le labbra.
Infine c'è la matita maxi che si possono usare in 2 modi: di piatto come ombretto e di punta come l'eye liner.
In commercio ne potete trovare un vasto assortimento e con varie funzioni sta a voi trovare quello adatto a voi e alla vostra pelle.
Forza cominciate la ricerca!!

martedì 28 agosto 2012

DA PROVARE LE 3 CREME DELLA VENUS AQUA 24

Il segreto per una pelle giovane e luminosa sicuramente risiede nella cura quotidiana che noi gli forniamo.
Da provare le tre creme della venus aqua24.
La prima è la crema attiva 24 ore dalla texture fresca, disseta la pelle e la nutre in profondità per 24 ore.
Perfetta in ogni condizione ambientale e a tutte le età.
La seconda crema è quella che previene le rughe è una crema super idratante possiede la vitamina C che ha la funzione di rallentare la formazione delle rughe e prolungano lo splendore delle pelli giovani.
La terza è la crema per le prime rughe: è una crema multi vitaminica e contiene 8 vitamine e 11 oligoelementi, un concentrato di energia per combattere le prime rughe e donare al viso un aspetto luminoso.
Ideale dai 30 anni.

lunedì 13 agosto 2012

LE ORIGINI DELLE BELLISSIME CIABATTINE A INFRADITO DETTE ANCHE FLIP FLOP

Le flip flop compiono 50 anni e, ancora tutt'oggi scatenano passioni irrefrenabili e grandi polemiche.
Chiunque di noi ha avuto almeno una discussione sull'uso proprio o improprio delle ciabattine di gomma a infradito che tutte abbiamo iniziato a volere verso i 3 anni e che continuiamo a trovare seducenti e comodissime pur sapendo che non tutti  luoghi e non tutti i momenti sono adatti per indossarle.
Per raccontarne la storia in breve, le flip flop o havaianas nascono nel 1962 in Brasile a imitazione degli zori, le infradito giapponesi con le strisce in tessuto nero imbottito e la suola in canna di riso, da cui mutano la base  zigrinata indispensabile per non scivolare.
Gli inizi sono austeri: pianta bianca e strisce blu, come chiunque abbia più di 40 anni ricorda, perchè sono arrivate in Italia quasi subito invadendo le spiagge e sostituendo certi agghiaccianti sandali di plastica con il cinturino che venivano fatti indossare ai bambini e agli anziani perchè non si ferissero i piedi sui sassi.
Le flip flop si rischiava magari di perderle in acqua, ma erano una carezza: puro caucciù che si ammorbidiva col tempo e di cui molti conserviamo il ricordo sotto il piede.
Poi un errore di produzione fa sì che dalle macchine  esca una partita di ciabattine verdi: potrebbe essere un disastro.
E invece il mercato, quello brasiliano dove le havanianas vengono spesso catalogate come beni di necessità per via della combinazione ideale fra costo e funzionalità, e quello mondiale per ragioni identiche a cui si associa l'estetica accolgono l'errore con entusiasmo.
L'ultima frontiera viene abbattuta, quando, nel 1994, scoppia la moda di girare la suola per nascondere la parte bianca.
Nascono così i modelli monocolore, e da quel momento via libera all'inventiva.
Migliaia di combinazioni, di collaborazioni importanti e di campagne pubblicitarie sorprendenti, con un gusto deciso per il trompe l'oeil, il cui piede e suola, strisce di gomma e ambiente si fondono e si confondono.
Concludendo, rimane comunque un prodotto cult, comode e fresche soprattutto in queste calde giornate d'estate.

domenica 5 agosto 2012

MAKE-UP ESTIVO

Tutti i make-up artist sono tutti d'accordo: si può fare a meno di tutti i cosmetici tranne che del fondotinta, anche quando fa caldo.
I fondotinta ideali sono quelli leggeri che regalano un effetto nude-look davvero irresistibile.
La novità è che quelli di nuova generazione resistono a lungo, non colano e spesso idratano anche la pelle e la proteggono dall'invecchiamento cutaneo perchè contengono filtri solari schermanti.
Se hai la pelle grassa scegli quelli compatti che  non contengono oli e sono leggermente cipriati.
L'ultima novità sono quelli fluidi ma waterproof che puoi usare anche in spiaggia e se fai il bagno in piscina.
Hanno filtri solari per raggi UVA e UVB anche altissimi.
I migliori contengono vitamina E che svolge un'azione antiossidante e acido ialuronico per riempire le piccole rughe e idratare la pelle a lungo.
PREPARA LA BASE PER TERRA E FARD:  Cominciamo con lo stendere il fondotinta.
Puoi farlo con i polpastrelli o ancora meglio con l'apposita spugnetta in silicone: se la bagni e la strizzi otterrai un make-up molto naturale.
Naturalmente dopo aver steso il fondotinta dovrai fissarlo con un prodotto apposito come per esempio la cipria cotta arricchita con acido ialuronico per dare vita alla pelle assetata.
Per stendere meglio il prodotto usa un apposito pennellone e fai movimenti circolari sulla fronte, sul naso sul mento e sulle guance.
Infine per scolpire i lineamenti del vispo metti il fard: va steso sugli zigomi con uno speciale pennello dal taglio obliquo e va sfumato verso le tempie, fino ad arrivare alla parte alta delle orecchie formando una specie di goccia al contrario.
Per quanto riguarda i rossetti d'estate è meglio usare dei rossetti non a base cerata ma a texture gelèe, ossia a consistenza gelatinosa effetto gloss e quindi più brillanti e idratanti, evita colori scuri ma punta sul rosa e sull'arancio.

martedì 24 luglio 2012

CURIAMO LA PELLE CON LE MASCHERE ANCHE D'ESTATE

Con il caldo sarebbe ideale per la nostra pelle, fare delle maschere.
Il principio messo in atto è quello dell'ipertermia: lo strato di crema, lasciato riposare sulla pelle come una coperta, aumenta l'afflusso sanguigno favorendo l'eliminazione delle tossine e facilitando la penetrazione degli attivi, Pure Retinol Intensive Revitalizing Face Mask è la maschera sagomata di Shiseido al retinolo puro, che previene e corregge subito le rughe e i segni del tempo.
Ogni pach è monouso.
Quello di Darphin invece si spalma ha una texture cremosa e contiene acido ialuronico, caffeina, camelia estratto minerale di mica, estratto di melogramo.
L'alta concentrazione degli ingredienti la rende particolarmente ideale per la pelle segnata e priva di tono.
Geomar la inserisce in bustine pre-dosate, per evitare sprechi.
C'è anche un prodotto per i capelli, da lasciare in posa tutta la notte perchè dopo le 24, le fibre capillari sono più ricettive.
Lo spray Notte Protezione & Riparazione si applica sulle punte prima di andare a letto.
E mentre noi riposiamo lui lavora per idratare.
E' prodotto da Pantene (6.99 euro circa)

martedì 17 luglio 2012

BEAUTY: I SEGRETI DELL'OLIO PER CAPELLI

Se siete costrette a lavare spesso i capelli perchè si sporcano subito, provate l'olio.
Il più adatto in questo caso è a base di semi di lino o di jojoba con una piccola aggiunta di argilla bianca, che assorbe il grasso, senza stressare la cute.
Va bene applicato sui capelli umidi, dopo il lavaggio, stendendolo con un pettine a denti larghi e massaggiandolo bene sulla cute.
Per chi si tinge i capelli, a chi li stira spesso è bene usare quotidianamente un olio ristrutturante: sono prodotti perfetti per ridurre l'effetto crespo e riparare i fusti danneggiati.
Di solito contengono olio di vinaccioli, super idratante e olio di argan dalle proprietà nutritive e rigeneranti.
Se modellate onde voluminose con spazzola e phon o se lisciate i capelli "a piombo", gli oli a base di di silicone possono proteggere il fusto.
Queste particelle sintetiche, infatti, resistono alle alte temperature e non vengono eliminate dal passaggio della spazzola.
Per un risultato ottimale versate alcune gocce di olio sul palmo delle mani, strofinatele per qualche secondo e stendete ciocca per ciocca, dalla radice verso le punte.
Per rendere luminosi i capelli basta un olio lucidante.
I più amati sono quelli di mandorle dolci o quello di argan, da usare a testa asciutta.
Chi ha i capelli corti può scegliere la versione spray, per chi li ha lunghi meglio un prodotto liquido da stendere in gocce sulle mani e poi passare ciocca per ciocca su tutta la lunghezza.

martedì 12 giugno 2012

15 MINUTI AL GIORNO PER AVERE PIEDI IN FORMA

I piedi, si sa, sono molto importanti per sostenere il nostro corpo.
Medici e podologi sconsigliano tacchi superiori ai 3 cm per il benessere della colonna vertebrale di caviglie e ginocchia.
Eppure sono tante le donne che per sentirsi più sexy non rinunciano all'ebbrezza del tacco 12.
Tanto che per imparare a camminarci è nata addirittura una scuola con corsi in tutta Italia che insegna come gestire, su ogni tipo di terreno, simili altezze.
Non possono camminare tranquille nemmeno le amanti dell'estremo opposto ossia ciabattine e infradito rasoterra: lasciando il piede quasi nudo, spesso non garantiscono un sostegno adeguato e lo espongono al rischio di distorsioni e slogature, oltre che alla possibilità di ferirsi o graffiarsi.
Per garantirvi un piede a prova di sandalo però bastano 5 mosse fondamentali.
Lavateli ogni giorno con saponi delicati e asciugateli sempre bene, soprattutto tra le dita perchè l'umidità favorisce il proliferare di funghi e batteri;
-Eliminate le parti più ruvide con la pietra pomice o con le apposite lime e fate su tutto il piede uno scrub rigenerante;
-Per dire addio alle unghie incarnite, tagliate le unghie ad angolo retto e smussate gli angoli che devono essere ben visibili;
-Idratate bene proprio come fareste per il viso, date da bere in modo costante i vostri piedi che preferiscono le creme ricche di urea;
-Una volta alla settimana concedetevi un pediluvio, basta dell'acqua tiepida nella quale avrete disciolto un pugno di sale grosso o di bicarbonato e delle gocce di essenza di menta per restituire vigore ai piedi affaticati.

venerdì 8 giugno 2012

PRODOTTI NATURALI PER CAPELLI

-Per chi ha i capelli sfibrati si può provare a lavarli con un composto all'avena.
Fate bollire un cucchiaio di avena in mezzo litro di acqua.
Lasciate raffreddare, filtrate e applicate sul cuoio capelluto massaggiando.
fate agire per 15 minuti e poi sciacquate con uno shampoo neutro.
-Per che ha i capelli secchi si possono lavare con un composto all'olio di oliva: a un cucchiaio di sapone neutro liquido aggiungete un cucchiaio di olio di oliva e mezzo litro di infuso alle erbe che preferite.
-Per chi ha capelli con la forfora triturate tre cucchiaini di radice secca di saponaria e fatele bollire in mezzo litro di acqua insieme ad una manciata di foglie di ortica, 2 rami di rosmarino e un pò di fiori di sambuco. Filtrate e adoperate tiepida.
-Per chi ha i capelli grassi aggiungete 2 cucchiai di bicarbonato e il succo di mezzo limone allo shampoo neutro e lavate come al solito.
-Per chi ha le doppie punte frullate un tuorlo d'uovo e 2 cucchiai di birra e applicate sui capelli appena lavati, avvolgete con la pellicola trasparente, lasciate agire per 15 minuti e infine rifate lo shampoo.

giovedì 31 maggio 2012

LA SCELTA DEL MAKE-UP

-Lo stile Candy è un tipo di trucco soft adatto per chi vuole un make-up semplice e leggero ma allo stesso tempo elegante.
BASE: stendere un fondotinta idratante senza poi fissarlo con una cipria in polvere: così si ottiene un risultato omogeneo, non opaco ma molto lucido soprattutto nelle zone del viso, dove c'è maggior riflessione di luce.
SOPRACCIGLIA: pettinarle e riempirle con una matita specifica evidenziando la forma ad ala di gabbiano.
OCCHI: stendere un ombretto in una calda tonalità marrone sulle palpebre, quindi disegnare con l'eye-liner una riga spessa lungo la rima ciliare.
Aggiungere una fila di ciglia finte intere molto fitte.
LABBRA: per illuminarle passare semplicemente un gloss in una tonalità rosata.
GUANCE: come tocco finale sfumare un fard color albicocca.
-Lo stile pop invece è un make up un pò più acceso.
BASE: per ottenere un incarnato omogeneo applicare una goccia di fondotinta fluido nel palmo della mano e scaldarlo con la punta delle dita.
Applicarlo con i polpastrelli sulla zona T con movimenti che vanno dal centro del viso verso l'esterno e l'alto.
LABBRA: delineare la bocca con una matita specifica nella stessa nuance del rossetto.
Sfumare il tratto verso l'interno, applicare il rossetto arancio rimanendo all'interno del contorno.
OCCHI: applicare un ombretto marrone e sfumarlo verso le tempie per allungare gli occhi, lasciare un punto luce chiaro sotto l'arcata sopraccigliare.
Solo sulle ciglia superiori passare una generosa mano di mascara nero.
GUANCE: applicare un blush marrone sfumare tra zigomo e mandibola con andamento diagonale, partendo dall'orecchio verso la bocca.

martedì 29 maggio 2012

GLI AUTOABBRONZANTI

Il colore del sole si può ottenere anche con l'autoabbronzante, che ora è high-tech.
I ricercatori sono riusciti a inserire nella formula principi attivi idratanti, antietà e Spf.
E l'autoabbronzante è diventato un vero trattamento di bellezza.
eppure, applicarlo è ancora difficile perchè spesso macchia o lascia la pelle gialla.
Il segreto è metterlo in velocità: versate il prodotto tra le mani, stendetelo con leggeri sfioramenti, e se dopo un'ora vedete qualche alone più scuro o giallognolo, sfregate la pelle con mezzo limone: l'alone scomparirà subito.
Come abbronzarsi senza rovinare la pelle, se si ha a disposizione solo un fine settimana? Applicate ogni giorno, almeno una settimana prima di esporvi, un attivatore del colore: accelera la formazione di melanina, e prendete integratori di betacarotene, che previene eritemi e scottature.
Usate un Spf alto anche in città per evitare di macchiare la pelle.
E, in vacanza, usate l'attivatore del colore come doposole, per intensificare l'abbronzatura.

lunedì 28 maggio 2012

PIEDI PERFETTI IN 10 STEP

Ecco 10 mosse per avere piedi in ordine e pronti per essere scoperti.
Elimina ogni traccia di smalto dalle unghie dei piedi utilizzando un solvente delicato, senza acetone.
Riempi una bacinella d'acqua tiepida o calda e sciogli i sali da bagno e immergici i piedi per circa 15 minuti per ammorbidire la pelle.
Passa allo scrub e applica un prodotto mirato massaggiando i piedi con movimenti circolari così da riattivare il microcircolo.
Tampona i piedi con un asciugamano e con l'aiuto di una pietra pomice leviga in modo delicato i punti in cui la pelle appare più ispessita e ruvida come i talloni.
Taglia le unghie con una forbicina o un tronchesino e definiscile con una lima di cartone.
Applica un prodotto per ammorbidire le cuticole e lascialo in posa per un minuto, quindi spingi le pellicine verso la base dell'unghia con un bastoncino di legno.
Rimuovi con cura i residui di prodotto che hai usato per ammorbidire le cuticole e asciuga bene i piedi con un panno.
Applica una crema emolliente specifica per piedi e massaggia tutto il piede partendo dalle dita e risalendo verso la caviglia.
Ora sei pronta per lo smalto: applicalo su tutta l'unghia due volte per rendere il colore più vivo; per facilitare l'applicazione puoi usare un separa dita.
Non dimenticare infine di passare uno strato di finish rinforzante.
In questo modo si protegge l'unghia che con le scarpe aperte è esposta al suolo e agli urti diretti.

sabato 26 maggio 2012

IL MAKE UP SOLARE

Si comincia dalla vostra carnagione naturale: per evitare che il trucco solare sia troppo pesante dovete scegliere le tonalità giuste.
Con la pelle chiara il colore dorato e molto luminoso. Fate così: stendete sul viso un fluido idratante ad azione illuminante e poi con un pennellone, sfumate una polvere con riflessi dorati o rosati.
Per creare un colorito uniforme partite dalla punta del naso e con movimenti circolari passate il pennello prima verso i lati del viso, poi in verticale su fronte mento, collo e decollete.
Se volete ottenere un effetto più lucido sfumate la polvere con il pennello appena inumidito, completate con mascara marrone e un rossetto rosa brillante.
La pelle olivastra si trucca con fluidi, creme e terre dai riflessi ambrati.
Però preparate il viso facendo tutti i giorni lo scrub sul viso bagnato, poi applicate la vostra crema abituale.
A questo punto potete passare al make-up: stendete sul viso e sul collo una base abbronzante più scura della pelle, poi sfumate una terra color ambra arricchita con pigmenti luminosi.
Per creare punti luce scegliete un ombretto color rame, il mascara nero e un gloss arancio.

mercoledì 16 maggio 2012

COLORE E LUCE SULLE LABBRA

I colori che vanno di moda quest'estate sono il rosa e l'arancione arricchite da microparticelle scintillanti e luminose.
Queste tonalità si adattano ai colori di ogni donna.
Per avere uno colore più intenso servono almeno due passate.
Per avere labbra colorate e lucide ci sono alcuni passaggi da seguire:
- La prima cosa da fare è definire i contorni delle labbra utilizzando una matita specifica dal colore neutro come il beige o il rosato;
- Dopo aver disegnato i contorni della bocca, usate la matita anche per colorare tutta la superficie labiale;
- Attenzione però: i contorni della bocca vanno sempre seguiti alla perfezione per non avere un effetto innaturale.
Dopo aver preparato questa base  passate all'applicazione del colore, continuate prelevando una piccola quantità di rossetto dallo stick con un pennellino e applicatelo sulle labbra dall'esterno al centro.
Poi tamponate le labbra con una velina di carta per togliere l'eccesso di prodotto e a questo punto applicate il gloss.
Per avere le labbra sempre curate è importante l'utilizzo costante di un prodotto nutriente tipo stick, balsami e creme.

martedì 15 maggio 2012

COME FAR RISPLENDERE IL VISO

Se fumi è bene scegliere un prodotto che riattivi l'ossigenazione, combatte i radicali liberi e diminuisce la degenerazione delle proteine che fanno da protezione alla pelle.
vanno bene i sieri alle vitamine C ed E da stendere, giorno e sera, prima di un idratante ricco di acido ialuronico.
SE NON TI STRUCCHI: Per la pulizia si può scegliere gel o mousse due in uno, che strucchi ma deterga anche in profondità.
Di giorno, però, per illuminare il viso ci vuole un siero antiossidante, da stendere prima dell'idratante e che aiuterà a riflettere la luce.
SE HAI PIU' DI 45 ANNI: E' importante reintegrare la perdita di tono usando ogni giorno creme e sieri ricchi di collagene e acido ialuronico.
Tra gli altri ingredienti efficaci ci sono anche i fitoestrogeni, l'olio di argan, la rosa mosqueta e il tè verde.
SE HAI QUALCHE MACCHIA: Prima si usa un siero anti-macchie, che permette alla pelle di riflettere la luce. Tra i principi più potenti ci sono l'acido ferulico, la floretina, l'esilresorcinolo e l'idobenone.
Il secondo passaggio prevede un'idratante a base di acido retinoico, che aiuta a ritrovare la levigatezza e a ridurre le macchie.
SE VAI IN MOTORINO: Alla mattina l'ideale è stendere un'idratante all'acido lipoico con origine anti ossidante.
La sera dopo lo "SCRUB MECCANICO"  con un panno di microfibra imbevuto di acqua tiepida da usare per togliersi il detergente, si userà anche un acqua micellare che non lascia tracce untuose, non secca e lascia il viso luminoso.

venerdì 11 maggio 2012

I SEGRETI DEL BAGNO PER UN EFFETTO RILASSANTE

Il bagno è un momento prezioso per la bellezza.
Ecco qui dei consigli per rilassarsi completamente lasciando dietro la giornata appena trascorsa.
Nella vasca, oltre a sciogliere il tuo bagnoschiuma aromatizzato preferito, puoi aggiungere anche altri ingredienti mirati.
Ecco qualche suggerimento:
-Per tonificare sciogliete mezzo chilo di sale da cucina nell'acqua che non superi i 35°;
-Per distendere i muscoli, la temperatura non deve superare i 36°. Aggiungete 10 gocce di olio essenziale di eucalipto;
-Per energizzare e favorire il riposo il bagno può raggiungere i 37°.
Dopo il bagno passate ai vari trattamenti:
-Friziona sulla pelle ancora umida uno scrub, inizia dai piedi e risali verso gambe, glutei, fianchi, addome, ventre e braccia;
-Al termine dello scrub elimina i residui con una doccia rapida e tiepida;
-Tampona con una salvietta di cotone ogni zona del corpo, distenditi poi per 5 minuti con la luce fioca e nutri la pelle mettendo molta crema idratante o olio nutriente e aromatizzato.

mercoledì 9 maggio 2012

30 MINUTI PER RIDARE LUCE ALLA PELLE

Durante il cambio di stagione l'epidermide soffre.
Per questo , su una pelle che appare più impura del solito, potete agire con una maschera a effetto scrub.
Identico effetto otterrete con il peeling, cioè un impacco che velocizza il processo di rigenerazione cellulare grazie agli enzimi sprigionati dai prodotti naturali che eliminano cellule morte.
Provate questo rimedio fai da te sul viso ancora umido: sbucciate una papaya, prendete 2 cucchiai di polpa e schiacciatela. Amalgamatela con un cucchiaino di gel di aloe vera ricavate tagliando a metà la foglia di una piantina e raschiando la parte interna con un cucchiaino fino ad ottenere una pasta da applicare sul collo e sul viso per 5 minuti, dopo di ciò sciacquate il viso e mettete una crema idratante.
Anche le gambe hanno bisogno di uno scrub: mescolate un quarto di tazza di zucchero con 2 cucchiai di olio base (jojoba e germe di grano) e 2 cucchiai di latte fresco intero.
Inumidite le gambe e applicate il composto con movimenti circolari. Dopo un minuto sciacquate con acqua tiepida e idrata la pelle vaporizzando l'acqua termale.
Per i glutei possiamo tonificarli prendendo mezza tazza di un olio base (oliva, mandorle o girasole).
Aggiungete da 10 a 20 gocce di olio essenziale di pompelmo. Mescolate e massaggiate i glutei e le coscie.

martedì 8 maggio 2012

LA NUOVA SUPER BACCA: L'ACAI

L' Acai è il frutto dell' acaizero (palma della foresta amazzonica) che gli indios chiamano "frutto della vita".
E' una bacca color porpora scuro, quasi viola di forma sferica simile a un grosso mirtillo, con un grande nocciolo e la polpa di consistenza granulosa.
Le sue virtù sono molte, tanto da essere diventato l'alimento di molti sportivi professionisti, infatti contiene vitamine, proteine, calcio, ferro, fosforo, sodio e potassio.
Ma è anche consigliato come alleato della bellezza.
Il suo potere è legato alla presenza di polifenoli, in particolare le antocianine, sostanze che contrastano l'azione dei radicali liberi sulla pelle, proteggono i capillari e rendono la bacca molto efficacie nei casi di couperose.
Inoltre contiene OMEGA 3 E 6, acidi grassi essenziali che mantengono giovane ed elastica la pelle.
in commercio si trova sotto forma di succo e polpa congelata per uso alimentari, ideale per prendersicura della pelle "da dentro".
L' ACAI  è anche un ingrediente che si trova in molte preparazioni cosmetiche che potete trovare nelle erboristerie più fornite.
l'olio che se ne ricava è anti-età: poche gocce bastano per nutrire il corpo  e il viso o come rivitalizzante per i capelli secchi da lasciare in posa prima dello shampoo.
Infine, grazie alle proprietà emollienti, il frutto è utilizzato nelle preparazioni di saponi e bagno schiuma adatta a chi ha la pelle delicata.

lunedì 7 maggio 2012

IMPARA IL FRENCH MANICURE FAI-DA-TE

La French manicure è la tendenza di quest'anno e c'è chi la vuole iper colorata per stare sempre al passo con la moda.
1) E' sufficiente avere in casa un kit fai da te che comprende una lima, un bastoncino di legno, uno smalto bianco gesso e uno rosa chiaro e le lunette adesive;
2) Lima bene le unghie dando loro una forma squadrata, con gli angoli non appuntiti, elimina le pellicine: non tagliare mai, ma spingerle solo con un bastoncino;
3) Applica lo smalto del colore che vuoi tu su tutta l'unghia;
4) Traccia una linea con lo smalto bianco sul bordo superiore dell'unghia. Aiutati con le lunette adesive . Uniforma con top coat trasparente. Per un effetto glam scegli una lunetta colorata e sostituisci il top coat con uno smalto glitter.

sabato 28 aprile 2012

QUESTA PRIMAVERA RITORNANO I COLORI ACCESI E LUMINOSI

I colori di tendenza di questa estate saranno: l'azzurro, il viola, il verde, il celeste per gli occhi, fard rosati, rossetti e lucidalabbra sui toni del rosa e dell'arancio.
Celeste, menta e turchese se si mescolano con una punta di oro diventano più soft e cancellano la stanchezza degli occhi: un pò di matita verde copre il rossore, l'ombretto accende lo sguardo.
Se non piace questo tipo di make up si può puntare sui colori perlati.
Ombretto rosa, pesca o albicocca ben sfumato verso l'esterno.
Per nascondere le occhiaie si può usare sopra il fondotinta degli highlight (crema colorata tra correttore e illuminante). Vanno sfumati sugli zigomi e all'interno degli occhi.
Se la pelle è grassa è meglio un tocco di cipria trasparente.
Via al rossetto rosa o arancio il consiglio per far durare più a lungo il colore è stendere un primo strato di rossetto tamponare leggermente con una velina, quindi via alla seconda passata.
Le sopracciglia tornano di moda folte, naturali, ma ben pettinate.
Per delinearle basta una matita a mina sottile e una polvere di una nuance appena più scura.
Viola e ciclamino sono tra i colori più attuali per la primavera.
Il viola abbinato al verde, dona soprattutto a chi ha i capelli ramati.
Le nuance più rosate, come il ciclamino, ingrandiscono gli occhi piccoli.
Meglio non metterlo con occhiaie o palpebre gonfie: accentua il difetto.

venerdì 27 aprile 2012

ILLUMINIAMO IL VISO CON..... IL FARD

Il fard nasce negli anni '30 per creare l'illusione ottica di sollevare e scolpire l'osso dello zigomo, svuotare le guance paffute e illuminare il viso.
Il fard è proposto con diverse formule: in polvere (compatta o libera) e in crema.
Il fard in polvere si distribuisce con un pennello a setole morbide e arrotondate e hanno una consistenza talmente leggera che permette di accentuare senza errori il colore in base al risultato che si vuole.
Il fard in crema, invece, si applica con i polpastrelli e richiede abilità e cure maggiori.
Prelevare la giusta quantità con le dita è difficile e il risultato a chiazze è elevato se la sfumatura non è fatta bene.
Il fard è suddiviso in 2 rami:
-I colori caldi della terra, dal ruggine al mattone, dall'arancio all'albicocca, perfetti sulla pelle olivastra e abbronzata, si mettono sulla parte alta dello zigomo, a livello dell'anglo esterno dell'occhio e si sfumano verso le guance.
-Le sfumature del rosa stanno bene alle pelli chiare.
Il fard dà equilibrio al volto con la tecnica del chiaroscuro: se il viso è tondo si mette sotto lo zigomo; se il viso è quadrato va evitata l'applicazione sull'osso zigomatico e ci si concentra vicino alle tempie.